La Mefloquina Internazionale Difende la Rete

https://it.insideover.com/guerra/soldati-italiani-vittime-della-sindrome-vietnam.html

Soldati italiani vittime della “sindrome del Vietnam”

Circa una settimana fa ho notato che uno dei miei post è stato condiviso su Facebook. Non c’è niente di strano in questo, succede spesso, ma quello che era insolito è che quando questo post è stato condiviso, la persona che lo condivideva parlava spagnolo e commentava il post in esso.

Improvvisamente mi ha colpito il fatto che la meflochina abbia colpito persone in paesi di tutto il mondo che parlano lingue diverse dalla mia lingua madre. Quindi, pensavo che la cosa migliore da fare sarebbe iniziare a tradurre i miei post in spagnolo. Mi è anche venuto in mente che in Canada c’erano molti veterani che potevano vivere in Quebec e parlare solo francese.

Quindi, ho pensato che sarebbe stata una buona idea tradurli in francese mentre ero lì (grazie a Dio per Google Translate è tutto quello che ho da dire). WordPress mi fornisce una serie di statistiche sui miei post, compresi i paesi in cui vengono letti i miei post. In Europa, Francia, Italia e Germania hanno ottenuto il maggior numero di clic, quindi ho pensato di poter controllare questo.

Ancora una volta utilizzando Google Translate, ho dato un’occhiata a come era la situazione in Italia, e non mi ci è voluto molto per diventare molto allarmato per quello che stavo vedendo. Le truppe italiane avevano preso meflochina dalla prima guerra del Golfo nel 1991 e da quello che posso dire, è ancora stato dato loro.

http://www.ilgiornale.it/news/esteri/follia-i-soldati-colpa-pillola-954029.html

La follia tra i soldati ha incolpato di pillola

I tassi di suicidio tra i veterani italiani sono alti, così come il numero di veterani diagnosticati con PTSD. Sebbene ci sia stata una copertura mediatica del problema in Italia, non sembra che si stia facendo qualcosa al riguardo, e non ho trovato alcun segno di alcun tipo di attività di advocacy.

Ciò mi ha spinto a intraprendere qualche azione che spero possa iniziare a mettere in ordine tutte le risorse disponibili in un unico luogo e avere un’ampia portata a livello globale. Per cominciare ho inviato una e-mail a Marco Marcolin, un deputato del parlamento italiano che aveva esaminato l’alto numero di suicidi tra i veterani.

Gli ho dato più informazioni che potevo mentre cercavo ancora di essere breve. Ho inviato numerosi allegati a lui, articoli accademici, ecc. Che gli avrebbero detto ciò che aveva bisogno di sapere. Gli ho anche detto che dovevo trovare un modo per entrare in contatto con quanti più veterani italiani possibile e in fretta.

La Mefloquina Internazionale Difende la Rete


Ovviamente ora bisognerebbe fare una traduzione italiana e pensavo che avrei potuto anche fare uno tedesco mentre ero lì. Avanti da qualche parte per iniziare a postare le cose in modo tale che non ci siano 5 traduzioni diverse di un articolo in una pagina alla volta.

Per risolvere questo problema, ho creato un gruppo su Facebook chiamato International Mefloquine Advocates Network. Ho anche creato una pagina per questo, oltre a pagine di traduzioni in francese, italiano, spagnolo e tedesco. I miei post su queste pagine verranno tradotti prima di postarli su di essi ovviamente.

La mia speranza è che attraverso questo gruppo gli sforzi di difesa e di educazione possano essere resi uniformi, al fine di iniziare a organizzare gli sforzi a livello globale. Spero anche che gli esperti del settore lo utilizzino per fornire le notizie e le opinioni mediche e legali più aggiornate.

Montare uno sforzo coordinato


Riunendosi in questo modo la nostra voce diventerà sempre più forte, finché il messaggio non sarà stato ascoltato e compreso da tutti. Siamo ancora lontani, ma le cose devono iniziare da qualche parte.

Questo è anche un gruppo per tutti coloro che sono interessati a questo incluso avvocati, veterani, volontari di Peace Corps, vacanzieri, così come i loro caregiver, amici e / o familiari, e certamente anche professionisti medici.

Non importa dove ti trovi nel mondo, puoi far parte della stessa battaglia a livello mondiale e aggiungere la tua voce ai molti altri che ora hanno iniziato a sorgere.

La prossima minaccia: tafenoquina

La prossima generazione di anti-malaria di chinolina ha colpito il mercato in Australia, e da tutti i conti si tratta di meflochina su steroidi. Passando al marchio Krintafel, la tafenoquina è stata testata sui membri dell’Australian Defence Force. A giudicare dai rapporti, un altro mostro si sta scatenando tra un pubblico ignaro.

#inquestoinsieme

Ci sono momenti in cui le cose accadono nella vita che attraversano le barriere del luogo, della lingua e della cultura, e una di quelle cose sfortunatamente è l’encefalopatia cronica della quinolina, o il quinismo. Masse di persone in tutto il mondo hanno sofferto e ci sono molte altre là fuori che non sanno cosa sta succedendo loro in questo momento.

Statisticamente parlando, il numero totale di persone in ogni singolo paese che attualmente soffre di tossicità da chinolina sarà estremamente basso, e come tale è difficile per le loro voci essere ascoltate. Ma quando quelle voci provenienti da tutto il mondo si ergono come una sola, il loro messaggio viene ascoltato da tutti.

Siamo tutti più forti perché siamo #inquestoinsieme

Ora, se tutti mi scuserete, ho un po ‘di traduzione da fare.

D.B.

Gruppi di Facebook

  • International Mefloquine Advocates Network (EN)
  • Red Internacional de Defensores de Mefloquina (SP)
  • La mefloquina internazionale difende la rete (IT)
  • Réseau international des défenseurs de la méfloquine (FR)
  • Internationales Mefloquine Advocates Netzwerk (DE)


 


 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s